Associazione Borgo Solidale DopodiNoi

L’associazione “Borgo Solidale Dopodinoi” è nata il 12 settembre 2014 da un gruppo di genitori di persone adulte portatrici di disabilità che frequentano il centro diurno socio riabilitativo “Centro Speranza” di Fratta Todina”. La necessità di associarsi è nata in seguito ad un percorso di auto aiuto ai genitori e di analisi dei bisogni avvenuta attraverso questionari di valutazione erogati dal centro diurno ai familiari nei quali molti esprimevano il bisogno di avere momenti di sollievo dal forte carico assistenziale che ricade prevalentemente sulle famiglie di persone gravemente disabili.

Altro bisogno emerso è stato quello di creare momenti di vita autonoma dei propri figli al di fuori dei contesti familiari per gettare oggi le fondamenta per la creazione di un dopo di noi. Le persone con disabilità grave sperimentano le loro autonomie attraverso altri che mediano con il mondo per loro. Chi accompagna o affianca il disabile deve essere innanzi tutto un tecnico specializzato. I costi di gestione di momenti di vita autonoma ed integrazione sociale sono molto elevati. L’unione delle forze risulta quindi essere l’unica risorsa sostenibile.

Progetto Borgo Solidale
Sostieni l’Associazione
Soci in assemblea
Soci in assemblea

Working in progress 16 Ottobre 2020 Nonostante le difficoltà del momento, i soci: Giuliano Boccali, Oliva Viscarelli, Marcella Mencacci, Maria Cristina Piccolo, Emanuela Dentini, Gianfranco Cas…

Una speranza per coloro ai quali il futuro fa più paura
Una speranza per coloro ai quali il futuro fa più paura

Avete accettato un figlio speciale mettendoci una vita intera ad accoglierlo così com’era, con una consapevolezza, sempre più crescente, che tutto quello che stavate facendo per lui (visite specia…

Io Sabrina e il Covid
Io Sabrina e il Covid

La famiglia di Sabrina Sono la mamma di una meravigliosa ragazza, quasi diciottenne di nome Sabrina, gravemente disabile.  Mi sono trovata a riflettere sul lockdown e desidero condividere l…

Voglio andare a vivere da solo
Voglio andare a vivere da solo

Mi chiamo Flavio, ho 36 anni, dalla nascita sono affetto da tetraparesi spastico/distonica in esiti di paralisi cerebrale infantile ed ho anche una disabilità intellettiva. Questo significa che i…