Associazione Borgo Solidale DopodiNoi

Attività di durante noi…

Significa che i nostri ragazzi durante nei fini settimana o durante le vacanze passano momenti di vita autonoma, con operatori specializzati. Attualmente non abbiamo una sede fissa per fare i momenti di vita in comune, usiamo o alberghi, o case in cui possiamo essere ospitati.

L’obiettivo per il futuro sarà quello di poter costruire il “dopo di noi” in un contesto sociale dove le barriere culturali nei confronti delle persone con disabilità siano state almeno in parte abbattute.

Questo è uno dei motivi per cui le famiglie del “Borgo Solidale” hanno scelto il comune di Fratta Todina come luogo di inserimento del progetto.

  • Il servizio del “dopo-di-noi” è stato pensato in prossimità del Centro di Riabilitazione – Centro Speranza, luogo dove molti dei nostri assistiti hanno trascorso gran parte della loro vita, vi hanno costruito relazioni ed affetti, e considerano il Centro come casa propria;
  • La vicinanza del Borgo Solidale al Centro Speranza crea sinergie che possono apportare una miglior economicità di gestione del “dopo di noi”, e vantaggi ad entrambe le organizzazioni;
  • Il Centro Speranza offre a persone con spasticità, servizi quali quello di una riabilitazione di alta qualità di mantenimento anche nella piscina con acqua calda, laboratori protetti;
  • Per il Centro Speranza, la presenza di un dopo di noi nelle vicinanze ha il vantaggio di continuare ad aver in carico gli assistiti del Centro Speranza che hanno perso i propri genitori e sono accolti nel “dopo-di-noi”;
  • Pertanto i nostri figli potranno continuare ad usufruire del Progetto Riabilitativo per essi pensato nei giorni e nelle ore di apertura del centro diurno senza dover subire ulteriori traumi, quando dovranno lasciarci.

Nel pensare all’organizzazione del servizio ci si è rifatti all’articolo 26 (Abilitazione e Riabilitazione) della “Convenzione ONU dei diritti delle persone con disabilità”.

All’innovativa legge n 112 del 2016 dal titolo: «Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare

La normativa garantisce finalmente una risposta alternativa alle risposte che oggi si danno:

  • attraverso l’istituzionalizzazione in strutture residenziali estremamente spersonalizzanti;
  • Istituisce un fondo Nazionale;
  • obbliga le regioni ad impegnarsi a promuovere e sostenere la creazione dei Dopo di Noi;
  • rafforza l’istituto del Trust;
  • garantisce regimi fiscali agevolati;